Non ci piegheremo MAI. Con Ugo Rossi

7092 visualizzazioni

#Speciale di giovedì 6 gennaio alle 13 di #100GiorniDaLeoni insieme al consigliere comunale di Trieste Ugo Rossi. Non ci piegheremo MAI. Diventa uno dei nostri Leoni!

7 Comments

  1. Ugo Rossi, una roccia, dalla parete sullo sfondo sembra che si trovi in paradiso o su di li’.
    La cosa del ban a chi invoca sangue e violenza: Riccardo, capisco la tua posizione, ieri sera a Radio Vietnam, che sottolineo ha come sigla l’ammerica che bombarda bimbi comunisti e che non sono riuscito a rivedere oggi visto che il tubo chiede di vedere i miei documenti per dimostrare la maggiore età, Andrea Tosatto l’ha messa giù senza veli: o ci fanno andare a Roma con le buone o ci andiamo lo stesso; chiedo scusa per l’approssimazione ma come ho scritto mi è impossibile rivederlo, cosa voleva dire con “lo stesso”? Con le cattive, se sei un uomo sai difenderti ed anche offendere, fare male a chi vuole il tuo male.
    La mia posizione, da buddista, è che chiunque danneggi l’ambiente in cui vivo è come se lo facesse a me e quindi gli sono contro , sono pronto, come Ugo Rossi afferma “non mi importa di morire”, la mollezza ha prodotto questo presente.

    • Gioisco: e’ stato condannato per le violenze e disturbi all’ufficio postale di San Giovanni a Trieste. A quanto pare si paga tutte le spese con ulteriori € 2500. Poca cosa, il giudice e’ stato fin troppo clemente. Comunque una bella botta, altra pecorella nera che rientra nell’ovile dopo una bella tosata! Che serva di monito al resto del gregge di invasati!

      • A me sembra che ci stia tu nel vaso: la vera vittima per ora sei tu, prima ti scolleghi dal network prima cominci a costruire il Tuo futuro. Si prescrive una visione di Essi Vivono di John Carpenter.

        • Vittima de che? Delle Vostre idiozie? Ci sta! Ma almeno o ho la fedina Penale intonsa, il vostro sodale si e’ beccato 5 mesi. Fatti e meno pippe. Vaccinatevi e smettetela di rompere il ca**o!

          • “A me sembra che ci stia tu nel vaso” questo era in risposta alla tua “gregge di invasati!”, potresti semplicemente rileggere quello che scrivi per comprendere chi ha l’aspetto dell’invasato qui.
            “Vittima de che?” fai domande ed io rispondo: soffri della sindrome di Stoccolma, ami i tuoi carcerieri, chi ti ha indotto grazie alla costruzione del nuovo terrore pandemico ed alle progressive restrizioni ed indottrinamenti a diventare paladino e portavoce della distruzione del poco di Umano che restava, sei uno schiavo volontario, marchiato col siero genico, te ed i tuoi amichetti.
            “il vostro sodale si e’ beccato 5 mesi” quando c’era lui in parecchi sono stati mandati in “villeggiatura”, uno si loro era il mitico Sandro Pertini, un autentico Padre della Patria, parola, Patria, che che in Italia viene usata solo in situazioni di circostanza dalle solite “autorità” e che purtroppo i Giusti in questo paese non possono nominare, governati da patrigni che tu ami. La legge in Italia prevede 3 gradi di giudizio, Ugo Rossi vuole andare sino in cassazione se necessario.
            Concludendo, sei liberissimo di trolleggiare ‘ndo te pare, una sola cosa ti chiedo, usa il buon gusto: non è questo un luogo per soli adulti, non puoi offendere ogni 2×3 nei tuoi commenti.

Lascia un commento

Gli ultimi su TV