Figuraccia per i “professionisti dell’informazione”. Ospitate continue a un falso medico scoperto e denunciato dai Nas

5722 visualizzazioni

Non c’è che dire, i professionisti dell’informazione colpiscono ancora. Questa è una storia che deve farci capire molte cose. I carabinieri del Nas di Torino hanno effettuato un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Andrea Adessi, 53 anni, di Vercelli, responsabile di Onilab. Il “finto medico”, specialista in tamponi, negli ultimi mesi è stato intervistato in decine di trasmissioni, dalla Rai a Mediaset passando per La7 per la sua campagna di screening a tappeto di interi comuni, in Lombardia.

La procura di Vercelli, però, lo ha indagato per esercizio abusivo della professione medica dopo aver scoperto che Alessi aveva avviato un centro analisi per i tamponi che non era mai stato autorizzato. Alessi ha dichiarato su La Repubblica: “Mi sono dimesso non perché io sia colpevole ma perché è quello che mi veniva chiesto e ho fiducia nella giustizia”, poi ha aggiunto: “Non mi sono mai spacciato per medico”. Ma probabilmente tanto è bastato per portarlo in trasmissioni nazionali. Viva i professionisti dell’informazione.

Lascia un commento

Gli ultimi su Blog dei Leoni

La bianca gioia

La chiamano Zona Bianca, incensata come il miraggio appena solidificatosi davanti agli occhi dei fedeli. Un…