Blackout planetario per i social di Mark Zuckerberg. Il titolo crolla. Cosa sta succedendo?

17628 visualizzazioni

Intorno alle 17 e 40 di oggi le tre piattaforme di proprietà di Mark Zuckerberg: Facebook, Instagram e Whatsapp si sono bloccate diventando inaccessibili per gli utenti di tutto il mondo. Le cause sono ancora ignote. Il capo della comunicazione di Menlo Park ha dichiarato: “Ci scusiamo per i disagi, siamo al lavoro per risolverli”.

E la frase “Sorry, something went wrong”, infatti è l’unica informazione certa e ufficiale sull’accaduto.
Sono moltissime le ipotesi che stanno navigando in rete sia negli States che in Europa, principalmente, su Telegram. La più realistica è l’attacco informatico ricevuto. Ma da parte di chi?

Le trasmissioni di 100 Giorni da Leoni attualmente non potranno essere realizzate. Lo speciale di questa sera con Pietro Ratto è rinviato alle 20 e 30 o alle 18 di domani in base alla ripresa dei server.

19:34 NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO / CROLLA IL TITOLO IN BORSA

Come riporta Il Sole 24 Ore, il titolo di Facebook, già affossato dalle accuse di una ex dipendente, che ha parlato con il Wall Street Journal, cede ora il 5,7%. Giornata decisamente da dimenticare per Mark Zuckerberg

«Siamo consapevoli che alcune persone stanno avendo problemi ad accedere alla app di Facebook. Stiamo lavorando per far tornare le cose alla normalità al più presto e ci scusiamo per qualsiasi inconveniente». È quanto scrive Facebook su Twitter, dato che la piattaforma social non funziona in gran parte del mondo. Un tweet simile è stato pubblicato per WhatsApp, bloccato a sua volta, come lo è anche Instagram.

Lascia un commento

Gli ultimi su Blog dei Leoni